NBA LIVE 19 Panoramica Nuove funzionalità Valutazioni giocatori Campi Sfida sul campo Companion App Filmati Eventi di gioco Demo Notizie Forums NBA LIVE Mobile Panoramica Nuove funzionalità Valutazioni giocatori Campi Sfida sul campo Companion App Filmati Eventi di gioco Demo Notizie Forums NBA LIVE Mobile Compra NBA LIVE 19 Download NBA LIVE Mobile Compra NBA LIVE 19 Scarica NBA LIVE Mobile

Sfide di punta e previsioni settimanali, 26 febbraio

Diamo un'occhiata ad alcune squadre da playoff che hanno fatto delle mosse interessanti alla chiusura del mercato.

Previsioni della settimana di NBA LIVE 19

Questa è la nostra prima edizione delle Previsioni settimanali dalla chiusura degli scambi e ci sono stati tantissimi movimenti che hanno interessato tutta la lega. È vero, non abbiamo visto i Pelicans finalizzare uno scambio per Anthony Davis e anche stelle come Mike Conley sono rimaste dov'erano, ma ci sono state mosse che hanno visto cambiare di maglia giocatori in grado di fare la differenza.

Marc Gasol, Otto Porter Jr., Tobias Harris e persino Kristaps Porziņģis sono stati i nomi di rilievo coinvolti in alcuni dei trasferimenti più importanti. Volgendo lo sguardo ai buyout di giocatori come Markieff Morris ed Enes Kanter, è assicurato che ci saranno altri cambiamenti di scenario. I GM più eccellenti, come Masai Ujiri e Jerry West, non hanno fatto che darci ragioni per elogiarli mentre altri, come il front office di James Dolan dei Knicks, ci hanno dato dei bei grattacapi.

Per le previsioni di questa settimana abbiamo scelto tre partite che coinvolgono squadre dal nome altisonante e almeno una di loro ha visto il proprio roster uscire rinforzato al termine degli scambi. Bene, ora entriamo nel vivo. 

Boston Celtics contro Toronto Raptors

Data e ora: 26 febbraio alle 20:00 EST

I Raptors sono riusciti a fare un colpaccio proprio prima della scadenza, motivo per cui, se si conta il modo in cui Pascal Siakam è emerso negli ultimi mesi, si può dire che i Raptors abbiano aggiunto due contributori fondamentali in questa stagione. L'incognita da cui non si può prescindere è la permanenza o meno di Kawhi Leonard in Canada, ma riuscire ad attrarre un altro giocatore da All-Star potrebbe essere l'asso nella manica di Masaj Ujiri per convincerlo a rimanere.

Il punto di domanda principale riguarda il modo in cui il frontcourt si amalgamerà: in precedenza c'erano Ibaka e Siakam, e poi un altro paio di giocatori a completare le rotazioni; anche se probabilmente le rotazioni varieranno di serata in serata, mi piacerebbe vedere Gasol partire accanto a Siakam. Così facendo, Toronto avrebbe a disposizione due lunghi versatili sul fronte offensivo, entrambi in grado di giocare in post-alto, mantenendo due difensori particolarmente solidi, uno più forte sotto canestro, uno più adatto a cambiare sugli esterni. Nonostante Gasol non sia più allo stesso livello di quando era stato nominato miglior difensore dell'anno, va tenuto a mente che ora Toronto dispone di sette o otto giocatori con un'ottima difesa, tutti capaci di difendere su posizioni multiple.

Boston invece non ha apportato cambiamenti a stagione in corso dal momento che le sue mire sono rivolte all'offseason, dove cercheranno di procacciarsi un free agent di alto livello. L'ormai prossima free agency di Kyrie Irving ha il potenziale di far girare pesantemente l'ago della bilancia, ma va anche ricordato che negli spogliatoi il giocatore nativo di Melbourne rappresenta una fonte di distrazione. Tutti i giocatori seguono e ammirano ancora Uncle Drew, ma un discreto numero di giocatori è anche consapevole che una sua eventuale partenza gli gioverebbe.

Boston non è apparsa brillante e anzi, come spesso affermo, sembra una cucina con troppi cuochi ai fornelli. Avendo sempre minutaggi altalenanti che rendono impossibile entrare in ritmo, i giocatori devono sforzarsi di più per uscire dai momenti negativi e faticano a trovare la giusta chimica. I Raptors si sono sempre comportati benissimo tra le mura domestiche, e senza dubbio la loro taglia e la loro difesa daranno filo da torcere ai Celtics fin dall'inizio. Farne una questione di chi segna di più non funziona contro una squadra come Toronto, dato che hanno l'abitudine di iniziare le partite con la mano calda. 

Squadra vincente: Toronto Raptors

Milwaukee Bucks contro Los Angeles Lakers

Data e ora: 1 marzo alle 22:30 EST

Mi avreste creduto se a un paio di settimane dalla chiusura degli scambi vi avessi detto che, tra le due, la squadra ad aggiudicarsi un giocatore da 15 punti di media sarebbe stata quella con il mercato minore? Questa volta i ricchi che si arricchiscono sono quelli di Milwaukee, che sono riusciti ad assicurarsi i servizi di Nikola Mirotić, un quattro versatile che si adatta benissimo al loro sistema.

Non è un segreto che ai Bucks mancassero dei buoni tiratori e che avevano disperato bisogno di qualcuno in grado di allargare il campo, infatti fa sorridere come Brook Lopez e Niko siano andati a creare di punto in bianco quello che potrebbe essere uno dei frontcourt più letali dalla distanza in tutta la lega. I Bucks stavano già andando alla grande e questa mossa non fa che spingerli verso un livello ancora più alto.

I Lakers, invece, sono stati terribili: la chimica non c'è, sembra quasi che ai giocatori non interessi giocare né insieme né gli uni per gli altri; inoltre i gialloviola devono concludere la stagione come una delle migliori squadre della lega per avere anche solo la possibilità di centrare i playoff.

Dopo che l'operazione Anthony Davis si è rivelata un buco nell'acqua e dopo che LeBron si è circondato di futuri free-agent durante l'All-Star Game, le intenzioni di Bron e di Rich Paul appaiono evidenti. Nonostante sia un giocatore in grado di tenere quasi una tripla doppia di media nella seconda metà di stagione nel tentativo di raggiungere i playoff, rimane difficile riuscire a sintonizzare tutti sulla stessa lunghezza d'onda e lottare come una squadra unita. Detto semplicemente, i Bucks sono più forti dei Lakers, anche se i primi giocano in trasferta.

Squadra vincente: Milwaukee Bucks

Golden State Warriors contro Philadelphia 76ers

Data e ora: 2 marzo alle 20:30 EST

Questa è una partita intorno alla quale tutti dovrebbero organizzare i propri impegni. L'unica squadra che dispone di una quantità di talento stellare simile a quella dei Warriors è proprio Philadelphia: entrambe dispongono di quattro talenti a livello di All-Star in grado di incidere sulla partita in moltissimi modi. L'aggiunta di Tobi e Bobi da parte dei Sixers è stata a dir poco spettacolare: la qualità di Tobias era nota a tutti, ma ora si sta iniziando a notare la sua bravura nel giocare con un'efficienza di primissimo livello con costanza.

Tobias Harris stava già facendo registrare statistiche sublimi in quel di Los Angeles e si è inserito più che agevolmente in Philadelphia. L'incognita più echeggiante a Philadelphia, secondo me, è se alcuni ruoli verranno contaminati (alla fine, conosciamo tutti le forti personalità di Jimmy Butler e di Joel Embiid). Il lato positivo è che, proprio come i Warriors, i Sixers godono di una stella che non ha bisogno di prendersi un cospicuo numero di tiri né pretende di prendersi un eccessivo carico offensivo.

Personalmente ritengo che questi 76ers abbiano davvero le carte in regola per rivelarsi speciali e che potremmo goderci un'anteprima delle finali NBA. I Warriors negli ultimi tempi hanno giocato esattamente come ci si aspettava: la stagione di Steph e quella di KD sono da MVP, Klay è e rimane uno dei migliori giocatori bidimensionali in circolazione, Dray è il cuore pulsante della squadra. Eppure ho come la sensazione che Philly scenderà in campo con la volontà di chi ha qualcosa da dimostrare.

Inoltre, è risaputo che Golden State fatica sempre a difendere il post-basso, e sapere di dover contenere Joel Embiid e Boban Marjanović a turni alterni non può che incutere timore in una squadra che dispone di un numero limitato di giocatori in grado di fermarli.

Non consiglierei mai a nessuno di scommettere anche solo un centesimo contro i Warriors, ma in questa partita vedo bene i Sixers.

Squadra vincente: Philadelphia 76ers

Rahul Lal (segui Rahul su Twitter @rlal95)


Partecipa alle discussioni. Metti Mi piace su Facebook e seguici su Twitter.

Sei pronto a scendere in campo e lasciare il segno? Ora puoi acquistare NBA LIVE 19 qui.

Iscriviti subito per ricevere tramite e-mail le ultime novità su notizie, aggiornamenti, contenuti dietro le quinte, offerte esclusive e molto altro su NBA LIVE 19 (sono incluse altre novità su notizie, prodotti, eventi e promozioni di EA).

Related News

Celebrazione dei fan e dei giocatori latino-americani e ispano-statunitensi

NBA LIVE, NBA LIVE 19
21-mar-2019
NBA LIVE 19 continua a mostrare il proprio impegno a valorizzare la diversità e l'integrazione dentro e fuori dal gioco.

Ora che NBA LIVE 19 entra in The Vault, ottieni Oggetti da collezione dedic…

NBA LIVE 19, NBA
6-mar-2019
Accaparrati un'esclusiva Collezione premio NBA LIVE 19 di EA Access per la tua squadra e il tuo giocatore.

Campi della settimana di NBA LIVE 19, 6 marzo

NBA LIVE, NBA LIVE 19
6-mar-2019
Ecco tutti i campi creati dalla community che meritano di essere condivisi.
Eventi di gioco Nuove funzionalità Notizie NBA LIVE Mobile facebook twitter instagram youtube Sfoglia giochi Ultime notizie Centro di assistenza Forum EA Info Lavora con noi United States United Kingdom Australia France Deutschland Italia España Legale Aggiornamenti sui servizi online Accordo con l'utente Politica sulla privacy e sui cookie (i tuoi diritti di privacy)