Electronic Arts Home Electronics Arts Home

A porte chiuse: Creare le voci di Fe

I doppiatori di Fe, Kristina Issa e Kellen Goff, parlano della creazione dei dialoghi per le creature che popolano la foresta del gioco

I doppiatori di Fe, Kristina Issa e Kellen Goff, parlano di come hanno creato le voci dei personaggi e le canzoni delle creature, e di come hanno superato le sfide creative derivanti dalla mancanza di dialoghi tradizionali nel gioco.

 

Come è iniziata la vostra collaborazione con Fe?

Kristina Issa: Joel Bille, il compositore e progettista audio di Fe, suonava nel mio gruppo e sapeva che, oltre ad essere una musicista, lavoro anche come artista del suono e doppiatrice.

Con mia grande gioia, mi ha chiesto se potevo provare a creare qualche suono per il gioco su cui stava lavorando. “Finalmente tutto quel tempo passato a imitare animali dà i suoi frutti”, ho pensato.

Kellen Goff: Avendo collaborato con Zoink per altri titoli, avevo già instaurato un buon rapporto lavorativo con loro. Mi hanno detto che stavano sviluppando un gioco pieno di creature e avrebbero avuto bisogno di molti versi, ma non erano sicuri di come crearli.

È un po’ di tempo che mi occupo di riprodurre versi di creature per l’ADR (Automated Dialogue Replacement, sostituzione automatica dei dialoghi) di videogiochi e film, e avevo a portata di mano una demo di voci. Hanno ascoltato la demo ed è iniziata una magica avventura!

 

Il legame di Fe con la natura è stato utile nei processi di ricerca e sviluppo?

KI: Direi di sì. Sicuramente d’aiuto sono stati i personaggi di Fe. Penso che quei processi siano più facili quando guardi la creatura: è come se i movimenti del corpo ne suggerissero la voce. È in natura che prendono forma le voci.

KG: Abbastanza. Tutti i versi che ho creato per le creature di Fe sono ispirati al mondo reale. Il canto di una creatura doveva assomigliare a una sorta di sbuffo gutturale, quindi ho imitato il nitrito di un cavallo e l’ho mischiato all’ululato di un lupo. Joel, Hugo e io abbiamo usato molta immaginazione per alcuni dei nostri piccoli amici.

 

In che modo l’unicità dello stile grafico ha influenzato il vostro approccio alla creatività?

KI: Penso che sia un mondo magnifico, che ti rapisce. Un mondo pieno di meraviglia ed entusiasmo. Ho avuto la sensazione che mi desse gli strumenti giusti e che mi spingesse a pensare fuori dagli schemi per la creazione dei suoni.

KG: Beh, la genialità dello stile grafico di Fe sta nella sua semplicità e nella fuga dalla realtà. Le sue creature sono diverse da qualsiasi animale che io abbia mai osservato. Quindi lasciano spazio all’immaginazione quando si pensa a quali suoni, in base alle loro caratteristiche inventate, potrebbero emettere.

Che tipo di reazione vorreste suscitare nei giocatori tramite l’audio?

KI: Vorrei che i giocatori, quando ascoltano i personaggi, li vedessero come esseri indipendenti, senza figurarsi un umano che tenta di creare un verso.

KG: “Wow, un umano non può fare quel suono!”

 

Quali sfide artistiche ha comportato la mancanza di dialoghi tradizionali all’interno di Fe?

KI: Per me è stato facile, perché esprimo le mie emozioni con i suoni. Che sia nervosa o felice, faccio sempre qualche verso! Ah ah! In realtà il fatto di non dover usare parole tradizionali è stato un sollievo.

KG: È difficile esprimere un’emozione senza usare le parole. Per alcune creature di Fe, la voce normale era una sorta di stridio. Non è stato facile riuscire a riprodurre uno stridio timido e sommesso, ma ce l’abbiamo fatta.

Potreste spiegare come avete sviluppato alcune voci delle creature della foresta?

KI: Solitamente ricevo immagini, una descrizione del personaggio e a volte qualche video. Poi li studio per capire il corpo e i movimenti. Hugo Bille, il direttore creativo di Fe, ha dato delle direttive generali, spiegando anche i sentimenti dei personaggi del gioco.

KG: Di solito iniziamo con un’immagine e una descrizione. Raramente mi viene detto che tipo di verso dovrei creare. Hugo Bille e Joel Bille vogliono solo vedere cosa tiro fuori. Il più delle volte non è ciò che si aspettano, ma sono soddisfatti del risultato finale. Cerco anche di usare la logica per ricreare il verso di una creatura, analizzandone i tratti evolutivi.

 

Quando avete capito di aver trovato il gannito perfetto di Fe?

KI: Ah ah, Joel e io abbiamo visto un sacco di video di volpi che guaiolavano e gannivano e alla fine abbiamo trovato una volpe carinissima che emetteva un verso totalmente diverso da quelli che avevamo sentito fino a quel momento.

Secondo voi i versi che avete creato migliorano l'esperienza di gioco di Fe?

KI: A volte mi dimentico che alcune voci sono mie, perché Zoink ha dato vita a un mondo magico. Penso che tutto contribuisca a rendere Fe un’esperienza magnifica.

KG: Spero di sì!

 

Come descrivereste i dialoghi che avete creato per Fe?

KI: Una magia aliena!

KG: Indefinibili? È l'aggettivo migliore che mi viene in mente!

 


Partecipa alla conversazione su tutto quel che riguarda EA: leggi il nostro blog, seguici su Twitter e metti "Mi piace" alla nostra pagina di Facebook.

NOTIZIE RELAZIONATE

La parola a loro: Brent Koning

Electronic Arts Inc.
17-mag-2018

Svelati i 9 nuovi giochi in arrivo in Origin Access il 17 maggio

Electronic Arts Inc.
14-mag-2018

La parola a loro: Karen Stevens, ingegnere del software e responsabile dell…

Electronic Arts Inc.
11-mag-2018
Giochi Libreria Di Giochi Notizie facebook twitter youtube instagram twitch ESPLORA I GIOCHI ULTIME NOTIZIE CENTRO DI ASSISTENZA EA FORUM CHI SIAMO Lavora con noi Italia United States United Kingdom Australia France Deutschland 日本 Polska Brasil Россия España Ceska Republika Canada (En) Canada (Fr) Danmark Suomi Mexico Nederland Norge Sverige 中国 Note legali Servizi Online Accordo con l'utente Politica sulla privacy e sui cookie