Rivivi il programma intensivo estivo 2017

EA è fiera di collaborare con Girls Who Code per il terzo anno consecutivo.

Girls Who Code

All'inizio del mese, Girls Who Code, un'organizzazione filantropica che si occupa di far appassionare le giovani donne all'informatica e all'ingegneria, ha dato il via al programma intensivo estivo di sette settimane presso il campus di EA Redwood Shores. 

Abbiamo preparato per questa classe di 20 ragazze delle scuole superiori un curriculum Girls Who Code che comprendeva corsi di linguaggi di codificazione e applicazioni, il tutto mentre vivevano la cultura di EA nella sua quotidianità. Abbiamo trasformato il laboratorio EA in una classe in cui poter interagire con i dipendenti nella più visitata delle nostre aree: lo Starbucks. Il gruppo ha potuto constatare dal vivo i benefici di EA, tra cui la caffetteria, le navette e il centro di fitness. Le lezioni erano integrate da seminari, presentazioni e ricerche sul campo tenuti da dipendenti di EA.

Nell'arco delle sette settimane, le ragazze hanno avuto modo di lavorare con HTML, Flash, Python, strutture dati e robotica. Inoltre, il progetto finale consisteva nella creazione di una app da presentare al conseguimento del diploma. 

Oltre 100 dipendenti di EA si sono offerti come volontari per discutere dei ruoli che ricoprono e di come usano i linguaggi di codificazione, con l'obiettivo di mostrare alle ragazze l'applicazione pratica di quello che hanno appreso nella teoria. Diverse mentori donne dei più disparati ruoli tecnici a EA hanno accompagnato ognuna delle ragazze, condividendo le loro storie e fungendo da modello di comportamento.

Il team di leadership di EA ha condiviso la propria esperienza e il percorso all'interno di EA, incoraggiando le ragazze e seguire le loro passioni e a prendersi dei rischi. Tra gli oratori vi erano Andrew Wilson (amministratore delegato), Ken Moss (direttore tecnico), Blake Jorgensen (direttore amministrativo), Chris Bruzo (direttore marketing), e Mala Singh (direttrice delle risorse umane).

Mala ha condiviso la sua esperienza, dall'adolescenza trascorsa con i fratelli, all'indipendenza personale, fino ai suoi frequenti viaggi. Ha incoraggiato le ragazze a dimostrarsi aperte nei confronti di culture e prospettive diverse e di rifuggire dagli stereotipi. I racconti dei suoi viaggi e di come l'hanno resa più forte hanno fatto breccia nell'animo del gruppo. 

Andrew Wilson ha battuto l'accento sull'assenza di paura che caratterizza la nostra infanzia, e su quanto sia importante mantenere la fiducia in se stessi per migliorarsi e non permettere a nessuno di determinare fin dove è possibile per noi arrivare.

"Trascorrere quasi 7 settimane a Electronic Arts mi ha fatto capire che è questo il tipo di ambiente in cui voglio davvero lavorare," dice Julie (nell'immagine sopra, di fronte), che ha partecipato al programma del 2017. "È stata un'esperienza istruttiva perché mi sono resa conto che, qualunque sia il lavoro che fai, ci sarà sempre qualcuno in grado di aiutarti, sia al tuo stesso livello che a un livello diverso."

250 ragazze hanno partecipato ai programmi intensivi estivi Girls Who Code qui a EA negli ultimi tre anni.

L'opportunità di una visita speciale al team Sims è stato uno dei miglioramenti che EA ha apportato al programma Girls Who Code. Una trentina di dipendenti di EA si è unita al viaggio, condividendo le proprie conoscenze per rendere l'esperienza più personale.

Samantha Ryan, vicepresidente senior di Maxis, ha avuto l'onore e l'onere di parlare al gruppo per indirizzare la giornata nel migliore dei modi.

Ha incoraggiato le ragazze a "non permettere agli altri di definirle" e a decidere da sé il percorso da intraprendere nella propria vita.

Le ragazze hanno avuto a che fare con i vari aspetti di cui si occupa il team di sviluppo dei Sims per apprendere quali sono gli elementi che contribuiscono alla creazione di un videogioco.

Le ragazze sono state divise in cinque gruppi di quattro e accoppiate con membri del team Sims per progettare un pacchetto di espansione.

La sessione di analisi dello sviluppo di un gioco era composta da 6 diversi livelli:

design, grafica e animazione, implementazione, da beta a finale, lancio e marketing

"Abbiamo assistito al modo in cui le componenti tecnologiche e commerciali si fondono in una cosa sola in The Sims, oltre ad aver avuto l'opportunità di metterle in pratica. Abbiamo creato il nostro pacchetto di espansione! Credo sia fantastico che ci abbiano permesso di farlo per avere una comprensione migliore del loro lavoro," dice Samantha (nell'immagine sopra, a destra), che ha partecipato al programma del 2017. "Ci permette di avere un'idea di come sarebbe trovarci in una situazione lavorativa del genere, e anche di immaginarci a lavorare qui, un giorno."

Ogni gruppo doveva illustrare agli altri la propria idea per il pacchetto di espansione.

La giornata delle ragazze si è conclusa con qualche regalino targato Sims!

Nella cerimonia di diploma del corso Girls Who Code, il 10 agosto, le ragazze hanno presentato i loro progetti finali al pubblico. 

Un ringraziamento alle studentesse e ai volontari di EA per aver reso memorabile un altro programma intensivo estivo Girls Who Code qui a EA!

 

Vuoi saperne di più su Girls Who Code? Dai uno sguardo qui.

 


Partecipa alla conversazione su tutto quel che riguarda EA: leggi il nostro blog, seguici su Twitter e metti "Mi piace" alla nostra pagina di Facebook.

* Eventuali costi di connessione sono a carico dell'utente. Include acquisti In-app. 

NOTIZIE RELAZIONATE

La parola a loro: Florian Le Bihan, competitive designer per Battlefield 1

Electronic Arts Inc.
12-dic-2017

A porte chiuse: The Sims 4 Giorno di Bucato Stuff Pack

Electronic Arts Inc.
11-dic-2017

10 cose da fare alla gamescom

Electronic Arts Inc.
8-dic-2017
Preparati alla gamescom - ecco le cose più incredibili che EA ha da offrire quest'anno.