Onore ai Superfan: vi presentiamo una coppia semplicemente strepitosa

Vi presentiamo due influencer olandesi che si sono innamorati giocando a The Sims!

I videogiochi possono unire le persone più di ogni altra forma di intrattenimento. Vi presentiamo una coppia olandese che si è innamorata attraverso la comune passione per The Sims.

 

Rosana: Ciao! Sono Rosana, a volte nota come Rosie. Gestisco un sito bilingue di fan chiamato SNW (acronimo di SimsNetwork e del sito gemellato olandese SimsNetwerk). Mi dedico soprattutto alla creazione e alla condivisione dei miei contenuti personalizzati per i giochi dei Sims. Scrivo anche articoli e a volte registro video.

Wouter: Ciao! Sono Wouter, un trentaduenne olandese. Ero noto come Cheetah nella comunità di The Sims, quando ancora gestivo The Sims Zone. In quel periodo era uno dei principali siti di fan dei Sims, fortemente incentrato su recensioni e ultime notizie. 

Da quanto tempo giocate a The Sims?

Wouter: Ricordo che lessi un'anteprima di The Sims prima dell'uscita del gioco e ne fui subito conquistato. Ebbi poi occasione di riscoprirlo uno o due mesi dopo l'uscita.

Rosana: Gioco a The Sims fin dal 2000, quando uscì il primo titolo della saga. Il gioco in sé era davvero interessante, ma quel che mi fece appassionare fu la creazione di contenuti personalizzati! Oltre a giocare con i miei Sims e a costruire loro delle case, iniziai a realizzare nuovi abiti, muri, pavimenti e mobili per il gioco. Da allora non ho più smesso!

Da quanto tempo vi frequentate?

Rosana: Andammo insieme alla fiera dell'E3 nel 2006 per dividere le spese e anche perché così è più divertente! Dopo l'E3 e la nostra settimana a Los Angeles, tornammo a casa e decidemmo di metterci insieme il 19 maggio. Abbiamo celebrato quel giorno sposandoci il 19 maggio, esattamente undici anni dopo che iniziammo a frequentarci!

Wouter: Sono già undici anni... Il tempo vola! All'epoca eravamo ancora studenti, mentre ora abbiamo due bambini, una casa e lavoriamo. Le cose sono molto cambiate, ma ci amiamo ancora come il primo giorno.

 

Come vi siete conosciuti?

Wouter: La prima volta che ci incontrammo di persona fu quando un produttore di The Sims 2 Nightlife, Tim LeTourneau, venne nei Paesi Bassi per mostrare l'Expansion Pack a diversi siti di fan. Rosana era già in sala quando entrai. La ricordo ancora chiaramente seduta in un angolo, proprio davanti allo schermo. Nel prosieguo della serata, quando andammo al disco-bowling con tutto il gruppo, provai a iniziare a chiacchierare... fallendo miseramente!

Rosana: Ero davvero timida... Non sapevo cosa dire. Ma ricordo quel momento come se fosse ieri e spesso lo rivivo mentalmente.

Fu amore a prima vista?

Wouter: Direi di sì, anche se non ci accorgemmo che il sentimento era reciproco fino all'anno seguente, quando andammo all'E3 di Los Angeles.

Rosana: Wouter catturò subito il mio interesse, però ero timida e in quel momento già impegnata; tuttavia non riuscivo a togliermelo dalla testa! A ogni evento dedicato a The Sims o ai videogiochi a cui partecipavamo, ci incontravamo e parlavamo. Non sono neanche sicura dell'esistenza dell'amore a prima vista, ma sono certa che lui è la mia anima gemella.

"Non sono neanche sicura dell'esistenza dell'amore a prima vista, ma sono certa che lui è la mia anima gemella."

Nella vostra famiglia ci sono altri fan dei Sims?

Rosana: Seth, il nostro primogenito, è un accanito giocatore di The Sims! Il più piccolo, Quinn, è particolarmente interessato ai bebè di The Sims 4. È stato davvero tenero e divertente assistere alla sua reazione nel vedere i bebè! Un'altra curiosità è che anche mia madre gioca da anni a The Sims. All'epoca di The Sims non capiva perché trascorressi tutte quelle ore in camera mia, finché non installai il gioco sul suo PC: da allora non può più farne a meno! In definitiva si può certamente dire che siamo una famiglia appassionata ai Sims!

In quale altra veste The Sims è presente nella vostra vita?

Rosana: Fui io stessa a ideare le partecipazioni per la nascita dei nostri figli e gli spunti mi furono forniti dal gioco!

Wouter: La nostra casa è interamente decorata con oggetti dei Sims! Beh, forse non interamente, ma ci sono tante cose che abbiamo accumulato o perfino creato nel corso degli anni. E le musiche di The Sims vengono regolarmente riprodotte da una delle nostre playlist di Spotify!

 

Come vi siete dichiarati?

Wouter: Avvenne esattamente nove anni dopo l'ultima volta che visitammo insieme la sede centrale di EA, quindi in un certo senso approfittammo di una data speciale.

Rosana: Si dichiarò Wouter, e come da tradizione si mise in ginocchio e tutto il resto. Non mi piace attirare troppo l'attenzione in pubblico e per fortuna si dichiarò proprio qui a casa, come tra l'altro fanno anche i miei Sims, quindi direi che avvenne in modo fedele allo stile di The Sims!

 

Come hanno reagito le comunità quando avete annunciato il matrimonio imminente?

Rosana: Tutti ne sono stati felicissimi ed entusiasti. I miei amici Simmini hanno manifestato tutto il loro supporto ed entusiasmo per la nostra decisione!

Wouter: Tanti nostri amici ci hanno senza dubbio manifestato il loro entusiasmo. Alcuni ci hanno perfino aiutati nei preparativi per le nozze.

Avrete una testimonianza diretta del matrimonio di Rosana e Wouter nello stile di The Sims nella seconda parte.

 


Avete una storia d'amore da raccontare? Parlatene con noi e potremmo parlare di voi!

Tenetevi informati su tutto quel che riguarda EA: leggete il nostro blog, seguiteci su Twitter e mettete "Mi piace" alla nostra pagina su Facebook.

NOTIZIE RELAZIONATE

Onore ai superfan: rivivete un matrimonio semplicemente straordinario

Electronic Arts Inc.
25-set-2017
Immergetevi nel matrimonio di Rosana e Wouter incentrato sui Sims!

Onore ai superfan: Star Wars™ HQ

Electronic Arts Inc.
12-giu-2017
Ryan e Robby Thomas di Star Wars HQ raccontano la loro passione per Star Wars Battlefront e Star Wars Battlefront II

Un saluto ai superfan: AR12Gaming

Electronic Arts Inc.
11-giu-2017
Abbiamo intervistato il superfan di Need for Speed EA "AR12Gaming" e gli abbiamo chiesto della sua passione per il gioco.