Notizie | News

Battlefield3-Karkand-News.jpg PUBBLICATO DA smaestro IL 18/05/2011

Back to Karkand #2: "Wake Island ha un posto speciale nel mio cuore"

 


Seconda parte del dietro le quinte di Battlefield 3: Back to Karkand.

Battlefield 3 è la nostra più grande produzione di sempre. E abbiamo anche il nostro più grande bonus per la prenotazione: il completo pacchetto di espansione Back to Karkand, disponibile dopo l'uscita del gioco senza costi aggiuntivi. Continuate a leggere per saperne di più su questo contenuto bonus e scoprire perché il capo designer Niklas Fegraeus ha urlato “IMBA!” la prima volta che ha giocato a Battlefield.

Ciao, Niklas Fegraeus! Tui sei il capo designer di Battlefield 3: Back to Karkand, dove apparirà una nuova versione della classica mappa di Wake Island. Da quanto Wake Island fa parte della tua vita?
-- Come per molti altri, Wake Island fu la mia prima esperienza con Battlefield, in assoluto. Nel 2002 facevo parte di un clan professionale di Counter-Strike. Avevamo appena sconfitto la squadra avversaria quando ci hanno proposto una rivincita su una demo appena uscita: Battlefield 1942, a Wake Island!

Come andò quella tua primissima esperienza con Battlefield?
-- Non avendo mai giocato nulla di simile prima, la mia squadra di Counter-Strike correva qua e là su Wake Island mentre l'altro team ci bombardava con i caccia Zero! La prima cosa che pensai fu: "IMBA (slang videoludico per "imbalance", sbilanciato, ndt)! Così non c'è gusto!”. Presto, però, cominciai a capire che si trattava di qualcosa di profondamente nuovo e diverso, e che era, in effetti, un gran bel gioco. :)

Battlefield 3: Back to Karkand è ancora in fase di sviluppo. Qui sopra potete vedere un primo concept art di Wake Island creata per immergersi nello scenario e trarne ispirazione. Si può ancora riconoscere il tipico aspetto di questa straordinaria mappa di Battlefield.

Balziamo avanti di 9 anni e arriviamo al presente. Cosa si prova ad avere l'incarico di reinventare quella che è forse la mappa più caratteristica di tutto Battlefield?
-- È una sensazione strana. Da un lato c'è la pressione del restare fedeli all'eredità di Wake Island, dall'altro le nuove ed emozionanti possibilità offerte dal motore Frostbite 2.

-- Abbiamo la chance di dare una nostra, personale interpretazione di Wake Island. La mappa ha avuto così tante versioni in così tanti giochi che non ci sentiamo limitati da uno schema predefinito di come debba essere..

Una cosa che si chiedono i nostri fan è come mai stiamo già lavorando a dei contenuti aggiuntivi per Battlefield 3.
-- Beh, in Battlefield: Bad Company 2 abbiamo sperimentato molto con i contenuti scaricabili e, nel farlo, penso che abbiamo imparato molto. L'obiettivo è che ogni contenuto di Battlefield 3 abbia la stessa qualità di Battlefield: Bad Company 2 Vietnam. Il che significa che dobbiamo iniziare a lavorarci prima, assieme al gioco base.

Per finire: perché pensi che Wake Island sia una grande mappa per Battlefield?
-- Adoro il fatto che Wake Island sia così diretta, con un'ottima vista sull'azione, e che abbia un sacco di spazio per i combattimenti tra i velicoli. È Battlefield al 100%!

"Una mappa senza tempo con dettagli per ogni tipo di giocatore. Una mappa di pura, autentica e cruda realtà!"

-- La risposta del Twitter user @jcdean78 sul perchè ama Wake Island

Lars Gustavsson è stato produttore su Battlefield 1942, nel 2002, e ha lavorato sulla Wake Island originale. Probabilmente, conosce più dettagli sulla mappa di chiunque altro che oggi lavori in DICE.

Ciao Lars! Nel gioco originale, che cosa ha guidato il design di Wake Island?
-- La premessa di base fu di esaminare come la vera Wake Island [appartenuta al teatro delle operazioni nel pacifico della II Guerra Mondiale] apparisse al giorno d'oggi. Sapevamo di non poterla realizzare in scala, ma quella fedeltà estrema, 1 a 1, non ci è mai interessata. La cosa divertente è che, in effetti, fu ridotta così tanto per via di un errore di decimale nella programmazione. In origine, doveva essere più grande, ma la sua riduzione involontaria creò un'esperienza di gioco davvero bella e "concentrata".

-- La concentrazione viene anche dal fatto che quando combatti a terra non puoi fuggire, a causa della forma a U dell'isola. Se sulla tua strada c'è un carro armato, prima o poi dovrai affrontarlo faccia a faccia. È una cosa che abbiamo sempre cercato di ricreare nella serie di Battlefield: avere una prima linea molto chiara.

Cosa intendi per "prima linea molto chiara"?
-- Beh, in alcune mappe, la prima linea può essere piuttosto "instabile", se non addirittura un vero e proprio girotondo. Il che funziona benissimo su mappe come El Alamein, in cui quel gameplay funziona perché hai modo di vedere l'intero campo di battaglia e capire quando sei stato invaso. Ma su Wake Island è importantissimo avere in ogni momento la percezione di dove si trovi la prima linea.

Come si sviluppa il gioco su un'isola dalla forma unica come Wake Island?
-- In modo molto dinamico. La forma a U significa che l'acqua tra le due "gambe" della mappa è molto importante. Sia che la si attraversi nuotando che in barca, crea delle alternative da perseguire quando si è bloccati in una battaglia impossibile contro dei mezzi corazzati superiori. Su Wake Island, c'è sempre un'altra soluzione, e personalmente credo che sia proprio questa la caratteristica che rende Battlefield... Battlefield.

Quella mappa ha anche uno stile piuttosto speciale.
-- Sì, è un tipico caso di divertimento a spese del realismo. Abbiamo modificato la realtà in modo che si adattasse alle nostre idee di design. Lo stridore tra la bellezza paradisiaca della mappa e la frenesia delle battaglie ha un certo non so che di ‘Kelly’s Heroes’.

Prenota ora e ottieni la Limited Edition.

Come ti senti ora che Wake Island è pronta per essere reinventata?
-- Entusiasta! Ciò che ancora mi cattura di Wake Island è il fatto che è veramente una guerra totale. Aerei che decollano dalle portaerei, cannoni antiaerei che sparano, navi che arrivano, carri armati che se ne vanno... E qualche volta vuoi solo restartene fermo a guardare l'orizzonte sull'acqua che scintilla, perché è troppo bello. Ci sarà sempre un posto speciale nel mio cuore per Wake Island.

L’espansione Battlefield 3: Back to Karkand sarà inclusa nella Limited Edition di Battlefield 3, disponibile sul mercato italiano per il pre-order solo per un tempo limitato - fino al 30 di Settembre 2011 – e senza costi aggiuntivi; coloro che non vedono l’ora di combattere possono cominciare a prenotarla sul sito http://www.ea.com/it/battlefield3 o presso i rivenditori aderenti all’iniziativa.

Tornate a trovarci la prossima settimana per ulteriori dettagli su Back to Karkand.

Per maggiori informazioni visita Battlefield 3.