Battlefield V FIFA 19 Apex Legends The Sims Anthem Pagina principale Electronic Arts Pagina principale Electronic Arts Giochi News Chi siamo Studi Lavora con noi Dirigenza Stampa Investitori Supporto Acquista su Origin Giochi Notizie Guida Forum EA Acquista su Origin EA Access Lavora con noi Newsletter

Abbonati e risparmia

Iscriviti a EA Access Iscriviti a Origin Access
Iscriviti a EA Access Iscriviti a Origin Access

Irradiant Cosplay: Project Anthem

Scopri come il trailer del gameplay di Anthem ha ispirato una coppia a ricreare lo strale Guardiano

La community sotto i riflettori

Il cosplay può essere descritto come espressione esteriore di una passione. Una forza formidabile che scatena la creatività, ispirando giocatori di tutto il mondo a produrre impressionanti riproduzioni dei loro personaggi preferiti dei videogiochi.

Serie come Mass Effect e Dragon Age hanno da tempo legami con il cosplay e, con eventi internazionali come la gamescom, non è insolito vedere famosi personaggi BioWare come FemShep fare capolino tra gli stand. 

Il Guardiano: come ispirare una nuova ondata di cosplay a tema BioWare

È stato durante una rassegna simile, EA PLAY 2017, che Elliott e Carla Politte, la coppia nota con il nome di Irradiant Cosplay, ha potuto vedere per la prima volta Anthem.

“Ricordo di aver visto Anthem e di essermi sentito immediatamente attratto dal suo mondo misterioso, dall'idea del gioco e dal design di quell'incredibile strale", ha detto Elliott. Mentre l'anticipazione ufficiale del gameplay di Anthem (2017) mostrava loro uno scenario di primordiale bellezza, la coppia ha maturato un'idea ambiziosa: realizzare il primissimo cosplay interamente funzionante del Guardiano da portare al Dragon Con 2018. 

Lo straordinario Project Anthem di Irradiant Cosplay

Prima che il lavoro su Project Anthem potesse iniziare, bisognava risolvere un problema: com'è possibile ricreare il personaggio di un gioco che non uscirà prima del febbraio 2019?  “Esaminando ogni sequenza del trailer del gameplay, un fotogramma alla volta”, ci ha spiegato Elliott.

Osservare il Guardiano da ogni angolazione ha prodotto abbastanza materiale di riferimento per iniziare a replicare l'aspetto estetico e le funzionalità dell'armatura, adeguando il tutto alla forma e all'altezza di Elliott. 

Procedura di rendering: mappa 3D del Guardiano usata per l'adattamento alla corporatura di Elliott

“Sono alto 1,90 m e di corporatura atletica, mentre l'armatura presente nel trailer era per una Specialista più minuta, per quanto atletica, che era un po' più bassa di me. Per risolvere il problema, abbiamo eseguito una scansione virtuale del mio corpo per realizzare un modello 3D, assicurandoci che le proporzioni dell'armatura fossero corrette”, ha raccontato Elliott. “Le proporzioni sono l'unica cosa a cui sto sempre molto attento, perché possono rovinare l'estetica globale di un progetto.” 

Dettaglio dell'interpretazione dell'elmetto del Guardiano

Tutti i progetti creativi devono affrontare sfide uniche, come spiegato da Elliott: “Il nostro primo errore è stato pensare di poter stampare tutto in 3D, come avevamo fatto per precedenti progetti. Alcune parti dell'armatura erano troppo rigide e abbiamo dovuto ripensare il nostro approccio per la struttura digitigrada delle gambe.” 

Carla sistema le gambe digitigrade dell'armatura

Alla fine sono state realizzate in acciaio saldato e tutto il resto gli è stato costruito attorno a mano usando della gommapiuma, assicurando che dimensioni e proporzioni rimanessero fedeli al progetto dell'armatura.

La fedeltà delle proporzioni dell'armatura era fondamentale per il design finale

Commettere errori ha anche permesso di comprendere l'entità di Project Anthem. “Era davvero un'impresa titanica. Quindi abbiamo chiesto aiuto ad altri per assicurarci che il progetto venisse completato per il Dragon Con 2018.”

Indossare uno strale di 2,5 m è una cosa che non dimenticherò mai!

Un'altra sfida è stata implementare le funzionalità dell'elmetto del Guardiano , con un cablaggio elettrico per alimentare il visore motorizzato. 

La funzionalità del visore del Guardiano come appare nel gioco

“È stato un bel grattacapo riuscire a risolverlo”, ricorda Elliott. “Abbiamo finito per far funzionare il visore con un Arduino Micro collegato a dei pulsanti sul retro dell'elmetto e nella parte in basso a sinistra del petto.” 

Elliott dimostra le funzionalità della visiera dell'armatura

Premendo i pulsanti il visore si apre, mentre premendoli una seconda volta il visore si chiude e si accendono le luci. Tutti i cavi per alimentare questo meccanismo sono alloggiati nel retro dell'elmetto, insieme alla batteria.

“Abbiamo usato anche altra elettronica nello strale ”, ci ha rivelato Elliott. “Ho preparato un vocoder con un Arduino Waveshield e un Voice Modulator di Adafruit con cui modulare la voce, e una serie di effetti sonori attivati da un Arduino Board nascosto nel corpo dell'armatura.” 

I cavi all'interno dell'armatura alimentano il meccanismo dell'elmetto

Gli effetti sonori e la musica sono attivati da pulsanti a portata di dita, e gli altoparlanti che li amplificano sono alimentati da due leggeri JBL Clip 2 posizionai all'altezza delle anche dell'armatura.

“Ci sono anche delle luci LED nelle bocchette d'areazione posteriori e sulle gambe, ma erano wireless e dovevano essere caricate prima dell'uso”, dice Elliott.

Per quanto riguarda la colorazione del Guardiano e la costruzione del suo arsenale, Elliott dice: “Ci siamo messi in contatto con EA e Bioware, per cercare di ottenere più informazioni. Si è rivelato piuttosto difficile a causa della segretezza che spesso circonda lo sviluppo di un videogioco prima del lancio. Però ci è stato detto che lo studio non vedeva l'ora di scoprire cosa avremmo realizzato.”

Fedeli al progetto: assetto e arsenale fatto a mano per Anthem

Ci è voluto un sacco di ingegno e più di un anno per completarlo. “Indossare uno strale di 2,5 m per la prima volta è una cosa che non dimenticherò mai!”, ci ha rivelato Elliott. “Sono estasiato per il risultato finale e mi sento un vero duro indossandolo: credo sia effettivamente così che il team di sviluppo di BioWare immagini gli Specialisti”. E la prima volta che i fan del cosplay l'hanno visto ad Atlanta durante il Dragon Con, l'accoglienza ricevuta è stata incredibile.

Un Guardiano in assetto da battaglia pronto ad affrontare i fan del cosplay

“Sono sempre stupito dalla creatività dei nostri fan. Ci fa piacere quando la community apprezza in nostri personaggi e le loro storie al punto da dargli vita! Siamo tutti molto impressionati dal lavoro di @irradiantcosplay, è un Guardiano davvero tosto”. Jon Warner, produttore capo di Anthem. 

______________________

Irradiant Cosplay o Anthem ti hanno ispirato? Perché allora non scaricare il kit di fan art di Anthem ufficiale, contenente render, screenshot, video e grafiche, e dare vita alle tue creazioni.

Tenetevi informati su tutto quel che riguarda EA: leggete il nostro blog, seguiteci su Twitter e Instagram, e mettete "Mi piace" alla nostra pagina su Facebook.

Fotografie cosplay di Paul Cory

Notizie relazionate

Tat Gor: il volto di FIFA Hong Kong

Electronic Arts Inc.
13-mar-2019
Un'intervista con lo streamer di FIFA, Tat Gor, sulla sua passione per i giochi e le sue riflessioni su FIFA 19.

Novità in arrivo in Origin Access, marzo 2019

Electronic Arts Inc.
7-mar-2019
Nuovi titoli in The Vault, extra di gioco e altro

EA PLAY 2019: contano solo i giochi

Electronic Arts Inc.
7-mar-2019
Unisciti a noi dal 7 al 9 giugno all'Hollywood Palladium con diverse dirette live, giochi da provare in anteprima e molto altro!
Libreria dei giochi Giochi gratuiti Notizie Test di gioco Studi Aggiornamenti Origin Access facebook twitter youtube instagram twitch Sfoglia giochi Ultime notizie Centro di assistenza Forum EA Info Lavora con noi United States United Kingdom Australia France Deutschland Italia 日本 Polska Brasil Россия España Ceska Republika Canada (En) Canada (Fr) Danmark Suomi Mexico Nederland Norge Sverige 中国 대한민국 Legale Aggiornamenti sui servizi online Accordo con l'utente Politica sulla privacy e sui cookie (i tuoi diritti di privacy)